Anniversari

Nota: si ricorda che le opinioni espresse in questo blog non sono da ascrivere alla SCI o alla redazione ma al solo autore del testo

a cura di Luigi Campanella, ex presidente SCI

In questo anno si celebrano il centenario delle Metamorfosi di Kafka ed i 125 anni anni dalla nascita di Agatha Christie.

Qualcuno potrebbe chiedersi che c’entri la chimica in tutto ciò.

Se avete la pazienza di andare avanti lo scoprirete.

Kafka1906Quante volte capita di sentire l’espressione “una situazione kafkiana”, mai sentita analoga espressione per Proust o Joyce. La popolarità di Kafka è senz’altro superiore grazie all’invenzione di alcune tra le più potenti mitologie moderne.

La metamorfosi, il suo capolavoro,in fondo è forse il primo romanzo che parla di modificazione genetica distinguendo fra mutageni chimici e mutageni chimici in termini di evento onirico fiabesco descritto. Una mutazione si dice indotta quando è causata dall’azione di agenti mutageni, che possono essere fisici o chimici. È detto mutagenesi il processo che determina una mutazione indotta e mutagenizzato l’organismo in cui è stata prodotta.

322px-MetamorphosisI mutageni fisici sono soprattutto le radiazioni ionizzanti (raggi X, raggi gamma), e tra quelle non ionizzanti i raggi ultravioletti. I mutageni chimici sono molto numerosi e appartengono a diverse classi di composti (es. dicromato di potassio, Butadiene, Dicloropropene, Bromometano e moltissimi altri). Una importante differenza tra mutageni fisici e chimici è che i primi agiscono indipendentemente dall’organismo; i mutageni chimici invece possono avere effetti diversi in funzione del sistema biologico. Mentre una radiazione, infatti, colpisce direttamente il materiale genetico, un composto chimico può interagire con altre molecole presenti nella cellula che ne possono variare le caratteristiche.

Christie

Jeannerod

D. Jeannerod Queen’s University, Belfast

Passando ad Agatha Christie quanti di noi leggendo i suoi romanzi gialli si sono posti la domanda: ma chi è l’assassino? Bene proprio per celebrare i 125 anni dalla nascita della scrittrice un gruppo di esperti

ha studiato 27 suoi grandi successi ed ha trovato una serie di ricorrenze che permettono di stabilire con una certa precisione l’identità dell’assassino. Questo risultato non è rappresentato con brillanti intuizioni ma con una vera e propria formula all’interno della quale gli indici di natura chimica sono molti: inquinamento ambientale, alimentazione, consumo energetico.Le conclusioni sono puntualizzate, ma le sconsiglierei ad un amante di gialli, per non togliergli la sorpresa che ogni libro della Christie nasconde.

whodunnitformula

si veda anche

http://www.theguardian.com/books/2015/aug/02/academics-unlock-formula-agatha-christies-mysteries

http://www.lastampa.it/2015/08/04/cultura/una-formula-matematica-svela-i-gialli-di-agatha-christie-VXbjiepslxepaCgEYJq7gP/pagina.html

2 thoughts on “Anniversari

  1. Caro professore, che piacere leggerla!
    Lei non può ricordarsi di me, ma io la ricordo sempre con affetto!
    È stato il mio relatore nel 2001 nella tesi in chimica (sulle proprietà antiossidanti dei terreni).
    Sono un po’ indietro con la lettura dei suoi articoli ma rimedierò! E metterò questo interessantissimo e piacevolissimo blog tra i link utili del mio sito web sulla detergenza fai da te ma scientifica: http://www.mammachimica.it (mi permetto di indicarlo perché non ha banner pubblicitari o commerciali, è solo divulgativo ed è il mio hobby).
    Saluti e grazie
    Sara

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...