Quando avremo la Gazzetta Chimica Italiana online?

Maurizio D’Auria

Nel 2013 (è passato un secolo) scrissi il primo post con lo stesso titolo. Dopo cinque anni mi sembra il caso di tirare le somme di quella iniziativa. In risposta al mio appello ho ricevuto diverse comunicazioni di apprezzamento da parte di colleghi e anche alcune telefonate che hanno cercato di spiegarmi le ragioni del ritardo con cui l’operazione Gazzetta in rete si trovava.

Dopo cinque anni possiamo ben dire che non si è mosso nulla. E’ bene notare che le riviste tedesche del settore sono tutte in rete nel sito Wiley-VCH; anche i Recueil des Travaux Chimique des Pays-Bas sono in rete sulla piattaforma Wiley, gli inglesi hanno in rete tutte le loro riviste, gli americani hanno messo in rete tutte le riviste dell’American Chemical Society (solo l’American Chemical Journal non è disponibile direttamente ma lo si può scaricare), i giapponesi hanno messo in rete tutte le loro riviste, i francesi, in compenso, sono quasi come noi (alcune riviste sono però scaricabili). Noi non abbiamo in rete nè la Gazzetta Chimica Italiana, nè gli Annali di Chimica, nè tantomeno i Rendiconti dell’Accademia dei Lincei. Bella prova.

Posso capire che ci siano problemi di fondi per fare questa operazione, ma, nell’ambito delle richieste possibili sui beni culturali, si potrebbero cercare fondi sia al ministero competente, così come sarebbe possibile cercare uno sponsor industriale. La motivazione, poi, che qualcuno mi ha dato, che l’operazione avrebbe significato dover distruggere una copia della rivista, per la necessità di distruggere la legatura per scannerizzarlo, la tecnica ha ormai superato il problema e per la scannerizzazione di libri antichi si può operare senza dover “slegare” il libro: costerà di più ma si può fare.

Perché nessuno se ne occupa?

 

(nota del blogmaster) Il primo numero si trova online grazie a Google http://books.google.it/books?id=5YQcD9OX0b0C&printsec=frontcover&hl=it#v=onepage&q&f=false

2 thoughts on “Quando avremo la Gazzetta Chimica Italiana online?

  1. Trovo giusta l’osservazione-denuncia e vorrei aggiungere che sarebbe veramente interessante poter rendere disponibile questa documentazione, una volta in rete, alle scuole tecniche del Paese individuando un modo possibile per farlo. Gli studi di storia della ricerca chimica e della scienza in generale, verrebbero fortemente favoriti. Si dovrebbe pensare anche a come trovare il modo per mettere a disposizione delle scuole tecniche che lo richiedano le riviste scientifiche che le università magari hanno ma che, per gli elevati costi di abbonamento, le scuole non possono permettersi. Penso soprattutto a riviste di didattica, storia della scienza, chimica, medicina, biologia, che risponderebbero a molti temi di studio degli indirizzi degli Iti attuali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.