Chimica popolare – PS

a cura di Giorgio Nebbia, nebbia@quipo.it

Un conoscente mi chiede il titolo di qualche libro che possa indurre una studentessa di liceo ad appassionarsi alla chimica.

Ho suggerito i seguenti titoli di libri in italiano:

ziotungsteno   Oliver Sacks, “Zio Tungsteno”, Milano, Adelphi, 2002, 412 pp., 19 ?

bottoninapoPenny Le Couteur e Jay Burreson, “I bottoni di Napoleone. Come 17 molecole hanno cambiato la storia”, Milano, TEA Tascabili, 408 pp.,

cuchiainoSam Kean, “Il cucchiaino scomparso e altre storie della tavola periodica degli elementi”,
Milano, Adelphi, 409 pp.

malvaSimon Garfield: “Il malva di Perkin: storia del colore che ha cambiato il mondo”, Milano, Garzanti, 2002

pillolaCarlo Djerassi, “La Pillola, gli scimpanze pigmei e i cavalli di Degas. La scoperta degli anticoncezionali”, Milano, Garzanti, 1994

sistemaperiodicoPrimo Levi, “Il sistema periodico”, Torino, Einaudi, 281 pp., 1975 ma molte edizioni successive

chimicafabeneGianni Fochi, “La chimica fa bene”, Firenze, Giunti, 2012, 186 pp

Qualcuno può suggerire altri titoli ?

Giorgio Nebbia

PS

“Quando”, Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it

fumettiQuando l’industria chimica produceva merci e cultura — e profitti. Segnalo due, ormai introvabili, libri di chimica popolare pubblicati nel 1984 e nel 1986 dal progetto Montedison Cultura. Il primo è “La storia della chimica a fumetti”, (Milano Libri, 127 pagine) con i bei disegni di Cinzia Ghigliano e il testo di Luca Novelli. Ci sono tutti, dai consulenti dei Faraoni, a Stahl con la parrucca e il suo flogisto, al povero Lavoisier sulla ghigliottina, a Mendeleev con la sua bella barba, fino a Natta. E c’è anche la spiegazione di molte reazioni chimiche e processi industriali. Divertente.

gadda

Il secondo libro è intitolato “Azoto” (Scheiwiller, 236 pp.) ed è di Carlo Emilio Gadda (1873-1973), proprio l'”ingegner Gadda” che sarebbe diventato celebre con il romanzo “Quer pasticciaccio brutto di Via Merulana”, con “L’Adalgisa”, “La cognizione del dolore” e moltissiazotome altre opere. Gadda, laureato in Ingegneria elettrotecnica al Politecnico di Milano nel 1920, negli anni trenta scrisse su l’Ambrosiano, la Gazzetta del Popolo, e alcune altre riviste, vari articoli di divulgazione di chimica e ingegneria; 23 dei quali sono raccolti nel volume che prende il titolo da uno di essi, sull’invenzione della sintesi dell’ammoniaca. Altri trattano la calciocianammide (allora scritta con una emme sola), l’alluminio, l’uso dell’ammoniaca come carburante per autoveicoli (1932), la chimica del restauro.

Non posso dire che gli affari dell’industria chimica vadano poco bene perché fa poco cultura; suggerisco modestamente che, forse, più cultura, più divulgazione chimica, con poca spesa farebbe capire, meglio della pubblicità, ad un pubblico più vasto, quello che tale industria fa e come lo fa.

6 thoughts on “Chimica popolare – PS

  1. Bella iniziativa!
    Altri due libri da consigliare…

    (1) Autore: HUGH ALDERSEY WILLIAMS
    Titolo: FAVOLE PERIODICHE
    Editore: RIZZOLI
    Collana: SAGGI
    Pagine: 592
    Prezzo: 22,00 EURO
    Anno prima edizione: 2011
    ISBN: 17048583
    Favole periodiche

    Dalla Carboneria alla spia Litvinenko, dal cadmio di Van Gogh ai pavimenti della Casa Bianca, dal cloro in tavola a quello sui campi di battaglia:
    GLI ELEMENTI CHIMICI SONO TUTTO INTORNO A NOI.
    E CI RACCONTANO I LORO SEGRETI.
    Favole periodiche è ricco di aneddoti imprevedibili e stravaganti. Un vero spasso da leggere.
    – “Financial Times”

    (2) Titolo: Come si sbriciola un biscotto?
    Autore: Joe Schwarcz
    Traduttore: Sosio L.
    Editore: Longanesi
    Collana: La lente di Galileo
    Edizione: 3
    Data di Pubblicazione: Giugno 2005
    ISBN: 8830421138
    ISBN-13: 9788830421134
    Pagine: 311
    Formato: brossura

    “Perché i cibi più buoni sono anche quelli meno sani? Come cucinare uno stufato delizioso? Come migliorare la memoria degli anziani? È vero che l’avena è molto efficace contro il colesterolo? Quali sono i migliori tegami antiaderenti? Come dobbiamo comportarci con i dolcificanti artificiali? Quali virtù anche medicinali hanno la polenta, gli spinaci, il peperoncino, la vitamina C, i cavoli? A queste e a molte altre domande curiose Joe Schwarcz risponde con la sua capacità di guidare il lettore alla comprensione della chimica e delle sue leggi a partire da esperienze della vita quotidiana, con un’ironia (e autoironia) che avvince il lettore e mette in ridicolo (fra l’altro) le truffe della pseudoscienza. L’autore presenta in questo libro un’introduzione informale, ma non per questo meno efficace, alla comprensione dei concetti fondamentali della chimica e impartisce, senza averne l’aria, una magistrale lezione sul metodo scientifico. Inoltre interviene su temi caldi come i cibi geneticamente modificati: perché rinunciare a produrne, così da risolvere i problemi nutrizionali e di salute in un mondo in cui milioni di persone muoiono di fame ogni giorno? Schwarcz ci ragguaglia inoltre su invenzioni che hanno fatto epoca, dal nailon, usato per le calze da donna ma anche per i paracadute, ai polimeri, che tanta importanza hanno avuto per quanto riguarda la plastica, le resine e le fibre tessili.”

  2. Altri titoli da aggiungere

    John Emsley
    Molecole in mostra. La chimica nascosta nella vita quotidiana
    Dedalo, 2011

    Philip Ball
    Colore. Una biografia
    Rizzoli, 2002

    Carl Djerassi, Roald Hoffmann
    Ossigeno
    CLUEB, 2003

    Peter Atkins
    Molecole
    Zanichelli, 1992

  3. piu’ in generale anche l’ormai introvabile: Rex, Axel
    I miei giochi e i miei esperimenti
    I miei giochi e i miei esperimenti : avvincenti esperimenti, giochi e osservazioni di scienze naturali, chimica, fisica, astronomia, biologia, metereologia, mineralogia / Axel Rex ; traduzione dal tedesco di Franco Manci ; illustrazioni di Hann

    Pubblicazione: CINISELLO BALSAMO : EDIZIONI PAOLINE, 1990

    Descrizione fisica: 181 p. : ill. ; 25 cm

    Serie: DIVERTINSEGNA

    ISBN: 88-215-1948-1
    Trad. di: Mein Spiel und Experimentierbuch
    Nomi: LIMMER, Hannes Rex, Axel
    Soggetti: ESPERIMENTI SCIENTIFICI.
    Data di pubblicazione: 1990

  4. Posso aggiungere un paio di titoli anch’io?

    Del Prof. G. Fochi, “Il segreto della chimica”, ed. Longanesi (ed. tascabili TEA).

    Del Premio Nobel R. Hofmann suggerisco due titoli:
    – “La chimica allo specchio”, ed. Longanesi;
    – “Come pensa un chimico”, Di Renzo Editore.

    Della Dott.ssa E. Polo, “C’era una volta un polimero”, Apogeo Education.

    Per gli amanti del vintage, suggerisco, di G. Masini, “Gli architetti delle molecole”, Giunti Editore – Firenze (con la presentazione di G. Natta).

    Cordiali Saluti

    Marco Capponi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...