temperatura dell’oceano a 4500 kelvin secondo l’ANSA!

L’ansa ha un servizio di solito accettabile sulle notizie scientifhce, ma ogni tanto il titolista di turno ci mette una mano e allora esplode nelle boiate più pazzesche che si possano immaginare;

ansatemperatura
http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/terrapoli/2013/11/04/oceano-Pacifico-sempre-piu-caldo_9562982.html
La temperatura dell’acqua 15 volte più calda!!!!!!!!nel testo si dice correttamente che il flusso di calore è aumentato di 15 volte o meglio:
“un tasso di riscaldamento 15 volte più veloce”
e invece nel titolo  la temperatura è diventata 15 volte maggiore, ossia dato che eravamo a 300K secondo il titolo saremmo arrivati a 4500K oppure dato che siamo ora a 300 prima eravamo a 20K; decidete voi.

Ovviamente la cosa non funziona nemmeno se considerate la temperatura in centigradi; è la bufala dell’ansa, anzi del suo titolista. una risata ogni tanto non fa male. La confusione fra temperatura ed energia, un classico per gli studenti dalle medie in poi!

(cdv)

6 thoughts on “temperatura dell’oceano a 4500 kelvin secondo l’ANSA!

  1. Nel 2006, a seguito di una notizia riportata dall’ANSA e ripresa da alcuni giornali, avevo proposto il seguente quesito agli studenti che affrontavano l’esame scritto di Chimica dell’Ambiente:
    Commentare con assoluta “mancanza di rispetto” la seguente notizia giornalistica: PECHINO TORNA A RESPIRARE, BOMBARDATA NUBE DI SABBIA.
    Pechino torna a respirare. La pioggia ottenuta “bombardando” la nube di sabbia desertica che avvolgeva la capitale cinese ha fatto rientrare l’emergenza ambientale, anche grazie ai forti venti da nord. La cappa che oscurava il cielo di Pechino e` stata bombardata con ioduro
    d’argento, un catalizzatore che, al contatto con le nubi, ha generato una reazione chimica che libera l’idrogeno il quale, reagendo con l’ossigeno dell’atmosfera, forma acqua. Con l’aiuto del vento, la pioggia ha bloccato la pesante cappa di sabbia proveniente dal deserto del Gobi che nei giorni scorsi aveva dato un aspetto apocalittico alla citta` dei prossimi Giochi olimpici. Nonostante esistano altri agenti catalitici efficaci – come il sale, il ghiaccio secco o l’azoto – secondo gli esperti, lo ioduro d’argento si e` rivelato la sostanza meno costosa e piu` efficace per affrontare questo tipo di emergenze. Anche se, secondo alcuni, produce effetti collaterali come le forti grandinate che si sono abbattute l’estate scorsa su Pechino (ANSA, La Repubblica, Corriere della Sera).
    Maurizio Persico, Pisa

  2. Il guaio è, nei giornali o nelle agenzie di notizie, che i titoli degli articoli, chissà perchè, non li fanno gli autori dei medesimi, che quasi sempre sanno ciò che scrivono, bensì i titolisti, che non possono essere onniscienti e quindi non lo sanno quasi mai

  3. E perdipiù 4500 K all’ombra!
    Se c’è un ambito disciplinare in cui sembra che a tutti sia concesso di fare la gara a chi la spara più grossa mi pare sia proprio quello del clima. Mi sento quindi si spezzare una lancia per, o eventualmente sul, malcapitato umorista involontario.

  4. Pingback: Ladri e produttori – Ocasapiens - Blog - Repubblica.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...